Informativa sui cookie

Primo Piano

ricercatrice_mano_ftg

Sclerosi multipla: studio italiano verso l’identificazione di farmaci efficaci

Nel cervello adulto sono ancora presenti cellule progenitrici (i precursori oligodendrocitari) capaci di differenziarsi ad oligodendrociti mature, cellule che nel sistema nervoso centrale producono la guaina mielinica che riveste le fibre nervose del sistema nervoso centrale – gli assoni dell’encefalo e del midollo spinale – su cui corrono gli impulsi elettrici prodotti dai neuroni.

acufene4

Donne sempre più stressate: 9 su 10 combattono piccoli disturbi

Si tratta di disturbi di piccola entità che condizionano la vita e l’umore delle donne da una a quasi tre volte al mese: le intervistate ammettono di diventare più lunatiche e suscettibili (ne è consapevole una donna su due), di provare disagio nelle relazioni con gli altri (25%), di modificare le proprie abitudini alimentari (22%) e di avere anche difficoltà sul lavoro (17%).

eye-1173863_960_720

In Italia primo impianto di retina artificiale a un non vedente

Nell’unità di oculistica dell’ospedale San Raffaele di Milano, per la prima volta in Italia, è stato eseguito l’impianto di una protesi sottoretinica – un vero e proprio modello di retina artificiale – in una donna non vedente di 50 anni. La donna sta bene ed è stata dimessa. La paziente ora attende l’accensione del microchip che stimolerà gradualmente la retina, consentendole di reimparare a vedere.

0e9c6989-e915-4e50-8ae8-0c01afd796c5

Esperti di tosse: “A Bologna il 61% dei bimbi beve troppo poco”

La maggior parte dei bambini di Bologna beve troppa poca acqua. Al limite della disidratazione, con conseguenze anche sulla respirazione. Lo rivela uno studio condotto su oltre 400 bambini e ragazzi tra i sei e i 15 anni dall’Aist, l’associazione italiana per lo studio della tosse che da domani, venerdì 2 febbraio, si riunisce proprio sotto le Due torri per il suo 12esimo congresso nazionale.